Tag

Torna l’appuntamento settimanale con le uscite Delos Digital, la casa specializzata in tutti i colori della narrativa.


Sherlock Holmes e le stalle di Augia (The Augean Stables, 2016) di Archie Rushden (traduzione di Rita Ghobadi)
Sherlockiana n. 235 (22 gennaio 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Giallo – racconto (10 pagine)

La “Pulitura delle stalle di Augia”, la più grande opera d’arte fiamminga ospitata a Londra e uno dei dipinti più ricercati nel mondo dell’arte, è sparita nel nulla! Ma come è possibile?! Ci vorrebbe un esercito di ladri e il carro più grande di Londra soltanto per spostare il dipinto! Il direttore della Dalrymple Gallery, Lord Robert Bolton, chiede a Sherlock Holmes di risolvere il mistero del furto. Sherlock Holmes lo risolve, con la solita genialità e lo racconta a Watson mentre viaggiano da Coombe Tracy a Dartmoor, per indagare su ‘Il caso Stapleton’, connesso con il Cagnaccio dei Baskerville.

Archie Rushden è un archivista, con oltre trent’anni di esperienza nella cura dei manoscritti, dai testi medievali ai diari della Grande Guerra. Con un altro nome, ha pubblicato numerose opere scolastiche su fotografie storiche e su temi di storia locale e militare.

I racconti pubblicati su Sherlockiana rappresentano la sua prima avventura nel mondo tardo-vittoriano della Londra di Sherlock Holmes e John Watson.


Watson & Holmes Uno studio in nero (2016) di Rick Leonardi, Paul Mendoza e Brandon Perlow
Delos Comics n. 3 (22 gennaio 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fumetto – graphic novel (1 pagine)

Siamo nei quartieri del distretto di Harlem in una New York divisa tra la società afroamericana e i bianchi e che pullula di casi irrisolti. Dei neonati vengono misteriosamente ritrovati nei bidoni dell’immondizia intorno al distretto, una donna è scomparsa e c’è un terribile comune denominatore che lega degli omicidi irrisolti. Un rete di intrighi si srotola lungo le indagini di Holmes che, con la complicità di Watson, arriverà a scoprire la verità di ogni cosa.
Watson and Holmes è una serie nominata per ben due volte agli Eisner Award, l’oscar del fumetto americano.

Paul Mendoza (sceneggiatura) è un fumettista, animatore e concep artist cinematografico americano che ha lavorato a diversi fumetti con la Dark Horse Comics, tra i quali Aliens Aliens vs. Predator. Nel 1989, Mendoza è stato uno degli artisti che hanno partecipato alla graphic novel sulla vita di Jack lo Squartatore per Eternity Comics. Nel 1993 ha disegnato la storia Tensor Matrix: Salvage per la serie antologica Negative Burn. Successivamente, sempre per la Dark Horse ha scritto la serie Aliens: Frenzy.

Brandon Perlow (sceneggiatura) lavora nel settore degli effetti visivi per il cinema dal 1996, ed ha partecipato a numerosi film di successo, tra i quali X-Men, X-Men2, 2Fast e 2Furious, Apocolypto e Zodiac. Perlow ha lavorato per diverse aziende di successo come Digital Domain, Asylum FX, Buck, Jim Henson Creature Shop e Walt Disney Feature Animation. Ma la vera passione di Brandon è sempre stata il fumetto, che l’ha spinto a creare la casa editrice Paradigm Studios.

Rick Leonardi (disegni) è un fumettista americano che ha lavorato per diverse serie per Marvel Comics e DC Comics, tra cui Cloak e Dagger, The Uncanny X-Men, The New Mutants, Spider-Man 2099, Nightwing, Batgirl, Lanterna Verde Versus Aliens e Superman. Ha lavorato a fumetti legati a film come Star Wars: General Grievous e Superman Returns Pre-quel # 3.


La forma del vuoto, di Linda De Santi
Futuro Presente n. 21 (22 gennaio 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantascienza – racconto lungo (51 pagine)

In un futuro invaso dalle acque, in cui la società è regredita all’epoca rinascimentale e la tecnologia è un segreto per pochi, il naufragio della Oro Nero porterà all’incontro tra due mondi: il mutante marino Joram e la giovanissima Sara Specelli, figlia di un ammiraglio bellicoso alla ricerca di nuovi modi per sfruttare il mare. Mare che, nel frattempo, non rimane inerte come dovrebbe…

Linda De Santi è nata nel 1985 vicino a Pisa, ha una laurea in Lettere ma lavora nel marketing digitale.
Appassionata di fantascienza e fantastico, nel 2018 ha vinto il Premio Italia per la categoria “Miglior Racconto su Pubblicazione Professionale” con il racconto Saltare Avanti, già vincitore del Premio Mondadori Urania Short nel 2017. Suoi racconti sono apparsi su siti, riviste e antologie di fantascienza.
È co-fondatrice del Collettivo Italiano Fantascienza, un progetto che porta avanti con amici e colleghi scrittori.
Le sue passioni sono leggere, scrivere, giocare alle avventure grafiche, cimentarsi con i contest letterari online e fare maratone di serie TV.
Passa la gran parte del suo tempo in ufficio a occuparsi di marketing, ma approfitta di ogni momento libero per dedicarsi a ciò che le piace, meglio se con un gatto sulle ginocchia che fa le fusa.


Pandemonio, di Francesca Bandiera
Fantasy Tales n. 42 (22 gennaio 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantasy – romanzo (119 pagine)

Cos’è considerato immorale in un Mondo dove la menzogna impregna ogni granello di polvere? A quali certezze ci si può aggrappare, se la voragine dell’ignoto ingloba la realtà? La presenza del Diavolo, in Paradiso, è davvero contraddittoria? Una storia di redenzione e sacrificio tra i meandri della coscienza più profonda, alla ricerca di una risposta interiore sui concetti di “Bene” e “Male.”

Francesca Bandiera è una ragazza di diciotto anni che vuole stravolgere la propria vita. La sua esistenza si basa su quattro semplici parole: famiglia, scrittura, pallavolo e lettura. Famiglia, perché l’ha resa quello che è, qualsiasi cosa desideri definirsi. Scrittura, perché se tutto esplodesse, essa sopravvivrebbe senza un ciuffo fuori posto. Pallavolo, perché le ha permesso d’incontrare Creature Speciali ignare di esserlo. Lettura, perché in un Pianeta a parte la sua presenza regna sovrana. Per Delos Digital ha pubblicato il racconto mainstream Corrosione (collana Narrazioni, 2017.)


Haibane – Ali di cenere, di Francesca Angelinelli
Fantasy n. 26 (22 gennaio 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantasy – romanzo (368 pagine)

Sainan, signora di Haibane, deve difendere i suoi possedimenti dalle mire dell’arrogante Shigemori Furi, signore del feudo confinante. Per farlo è disposta anche a vendere l’armatura di suo padre e a implorare l’Imperatore. Tuttavia, quando Shigemori la fa rapire e portare nel proprio castello, sembra che non ci sia altra alternativa che gettarsi sulla propria spada per difendere l’onore. Eppure, tra quelle mura ostili, troverà l’aiuto inaspettato di Itachi Furi, figlio adottivo di Shigemori. Cosa nasconde la memoria compromessa del giovane guerriero? Itachi, infatti, non ha i modi odiosi del padre e sarà disposto a rinunciare a ogni cosa pur di salvarla. Tra amore e avventura, un altro avvincente viaggio nel magico impero dello Si-hai-pai, avvolti da demoni furiosi, misteriose sacerdotesse e oscure maledizioni.

Francesca Angelinelli esordisce nel 2007 con i primi due romanzi di una serie fantasy orientale, Chariza. Il soffio del vento edito da Runde Taarn Edizioni, riproposto nella collana Odissea Digital Fantasy, a cui fa seguito l’odierno La congrega bianca. Successivamente per Runde Taarn pubblica il fantasy eroico Valaeria (2009), ispirato al mondo della Roma tardo-antica e per Linee Infinite il paranormal romance Werewolf, anch’ess’esso di prossima riproposta in questa collana.
Il 2010 è l’anno del suo ritorno al fantasy orientale con la raccolta Racconti di viaggio del monaco Kyoshi, vincitrice della seconda edizione del Premio di Narrativa Fantastica – Altri Mondi e edita da Montag Editore, e con la pubblicazione del primo volume della Serie delle Cucitrici, Kizu no Kuma. La cicatrice dell’orso, per Casini Editore, primo volume del progetto Ryukoku Monogatari.
Altri racconti brevi sono stati pubblicati in riviste e antologie.
Nella collana Odissea Digital Fantasy è prevista anche la raccolta Le avventure di Chariza.


Il vichingo, la strega e i banditi, di Amanda Libling
Senza Sfumature n. 134 (22 gennaio 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Romance – racconto lungo (37 pagine)

Il giorno in cui Helle inizia come capofiliale nella banca in cui lavora, quattro banditi tanto dilettanti quanto pericolosi fanno irruzione. Cesare, il biondo italiano amante della bella mora danese, è intenzionato a farle un regalo sorpresa ma si trova coinvolto in questa situazione ad alta tensione, dove due coppie di banditi esibizionisti fanno sfoggio delle proprie qualità erotiche costringendo gli ostaggi a fare altrettanto, sotto la minaccia delle armi nell’attesa di trattative con la polizia.

Amanda Libling scrive sotto pseudonimo. Di madre italiana e padre danese, abita a Copenaghen ed è sposata con un autoctono. Ha due figlie. Insegna italiano in una scuola e legge molto sia in in italiano che in danese.


L.

– Ultimi post simili: