Tag

, , ,

La Mondadori porta oggi in libreria un grande romanzo a sfondo storico firmato da Franco Forte e Guido Anselmi.

Pagina facebook del libro

La scheda di Uruk:

Romolo: il primo re (2019) di Franco Forte e Guido Anselmi [29 gennaio 2019]

La trama:

In una terra selvaggia e primordiale, ammantata di storia e superstizione, un vomere traccia il solco di una città: nessuno immagina che è appena nata Roma, la Città Eterna.
La storia dietro quell’attimo fatale è però molto diversa dalla leggenda che tutti conosciamo, perché avviene in un tempo di fame, freddo e carestie, dove la sopravvivenza è spesso sinonimo di sopraffazione. E la lupa non è affatto quella che i miti ci hanno tramandato.
Perché la fondazione di Roma è un’avventura cruda e disperata, un’epopea di resilienza, un solco di sangue tracciato nel nostro passato che racconta la sfida primordiale fra due gemelli consacrati dagli dèi, e il suo doloroso esito, che ne ha proclamato il vincitore: Romolo, il bambino sopravvissuto alla morte, il ragazzo che ha combattuto nel fango e nel dolore, l’uomo che per realizzare il suo sogno ha piegato un mondo ostile, brutale e dominato dalla violenza, dando così inizio alla più gloriosa potenza antica che la Storia ricordi. Romolo, il primo re.

L’incipit:

Alba Longa, 772 a.C.

Il buio, denso e gelido, ricopriva il villaggio, stendendo sui campi e sulle capanne di rami e fango un velo pesante di silenzio. Rea Silvia avvicinò il corpo nudo a quello dell’amante, cingendogli il torace con le braccia e godendo del suo calore. All’interno del tempio di Vesta, il fuoco sacro allungava ombre guizzanti che disegnavano forme mutevoli sulle pareti.
Alcuni cani ringhiavano e abbaiavano in lontananza, forse mentre si disputavano gli avanzi di qualche carogna, e il giovane accanto a lei represse un brivido.
Rea Silvia gli scompigliò i capelli. «Grande e grosso come sei hai paura di qualche cagnolino? O forse sono gli spiriti del fuoco che ti inquietano?»
Il giovane la fissò. «Io non ho paura di niente» affermò.
Rea Silvia gli appoggiò i denti su una spalla, fingendo un ringhio minaccioso. «Neppure della più feroce delle lupe?»
Lui la colpì con un buffetto. «Smettila.»
Anziché obbedire, Rea Silvia lo morse, strappandogli un urlo.
Il giovane si girò di scatto e l’afferrò per i polsi, bloccandola con il proprio peso sul giaciglio di paglia.
«Lasciami!» rise lei.
«Solo se chiedi pietà.»
Rea Silvia si dibatté fra le sue braccia, cercando di divincolarsi, ma lui era troppo grosso, e troppo forte per le sue possibilità.
«Va bene, chiedo pietà» si arrese alla fine.
«Non basta» replicò lui.
Rea Silvia lo guardò maliziosa. «Cos’altro vuoi che faccia?»
«C’è una cosa che mi piace delle lupe» rispose lui. «E non sono i morsi né le unghiate.»
«Che cosa, allora?»
«Il modo in cui allattate i vostri cuccioli.»
Rea Silvia scoppiò a ridere. «Dunque è questo che vuoi fare, mio prode guerriero? Trasformarti in un cucciolo che vuole poppare al mio seno?»
«Proprio così» confermò lui, lasciandole i polsi per gettarsi con le labbra sui suoi capezzoli. «E se ti morsicherò, tu non ti lamenterai, come una brava lupa fa con i suoi piccoli.»

Gli autori:

Franco Forte è nato a Milano nel 1962. Considerato uno dei più importanti autori di romanzi storici, ha pubblicato con Mondadori i due titoli della serie “Il romanzo di Roma”, Carthago (2009) e Roma in fiamme (2011), i gialli storici con protagonista il notaio criminale Niccolò Taverna Il segno dell’untore (2012) e Ira Domini (2014), oltre a Gengis Khan (2014) e al romanzo storico Caligola (2015). Nel 2016 e 2017 sono usciti Cesare l’immortale e Cesare il conquistatore, i due capitoli della saga che riporta in vita Giulio Cesare. Ha lavorato come autore delle serie TV “Distretto di Polizia” e “RIS: Delitti imperfetti”. Cura il “Giallo Mondadori” e “Urania”.

Guido Anselmi è nato a Vibo Valentia nel 1972, ma vive sulle sponde del Lago Maggiore. Laureato in ingegneria, ha vinto la trentanovesima edizione del premio WMI, indetto dalla rivista “Writers Magazine Italia”, ed è stato finalista al premio Bukowski 2016. Ha pubblicato diversi racconti sulla WMI, sullo speciale SF e nelle raccolte “365 Racconti per un anno” di Delos Digital.

L.

– Ultimi post simili: