Tag

, , , ,

La Newton Compton porta in libreria un romanzo a sfondo storico firmato da Romulo Felippe.

La scheda di Uruk:

945. Il guerriero templare (Monge Guerreiro, 2017) di Romulo Felippe [31 gennaio 2019] Traduzione di Mara Gini

La trama:

1238. Guerre e battaglie per il rafforzamento del Cristianesimo devastano l’Europa nel periodo più buio del XIII secolo. Il cavaliere templare Bastian Neville, dopo aver combattuto da crociato in Terra Santa, si è ritirato in un monastero nel cuore della Grecia, per vivere da eremita. Ma il suo destino non è ancora compiuto. Un’importante reliquia, infatti, deve essere consegnata nelle mani del re di Francia, Luigi IX. E Bastian dovrà affrontare tutti i suoi demoni, tornando a brandire la vecchia spada Viacrucis, per affrontare la missione più difficile che gli sia mai stata assegnata. Una corsa contro il tempo per raggiungere i suoi ex fratelli del tempio, appoggiati dalle più potenti corone del mondo, mentre una nuova minaccia prende forma all’orizzonte: il re pagano Mondragone intende ridurre in cenere le nazioni cristiane, grazie all’aiuto di un potente mago. Il monaco guerriero affronterà epiche battaglie e sfide sovrumane in un viaggio segreto che il mondo non è ancora pronto a conoscere.

L’incipit:

Villeneuve-l’Archevêque, Francia, primavera del 1238

Migliaia di francesi e pellegrini provenienti dai regni limitrofi si aggirano per le strade in attesa del corteo della sacra reliquia. Re Luigi IX, circondato dal proprio entourage e da quello papale, si sfila dal capo la corona dorata tempestata di pietre preziose. Fa lo stesso con il manto reale che lo copre, con la cotta di maglia, la spada e lo scettro che sempre lo accompagnano.
Il giovane monarca, occhi azzurri e capelli biondi, indossa solo un’umile tunica logora da penitente. Un elegante pezzo di stoffa gli copre le mani, cosicché non tocchino le sante reliquie. Il potente re cammina scalzo, come se fosse il più povero tra gli uomini, trasportando con devozione e riconoscenza la sacra corona e la lancia di Longino in trionfale processione lungo le strade della città francese.
È l’atto conclusivo del lungo e avventuroso viaggio della corona di spine e della lancia romana, oggetti di devozione cristiana per i quali migliaia di uomini hanno sacrificato le proprie vite sui campi di battaglia, in una storica odissea guidata dai leggendari monaci guerrieri dell’Ordine templare. Monaci come Bastian Neville, una volta cavaliere del tempio, alla ricerca della remissione dei peccati da cui è tormentato.

L’autore:

Romulo Felippe è un giornalista e uno scrittore brasiliano. Dopo il grande successo in Brasile, arriva finalmente in Italia il suo romanzo Il guerriero templare, acclamato dalla critica e dai lettori. Per saperne di più: http://www.romulofelippe.com

L.

– Ultimi post simili: