Tag

, , , , ,

La Newton Compton porta in libreria un nuovo romanzo a sfondo storico.

La scheda di Uruk:

963. L’imperatore dannato. Il romanzo di Caligola (Caligula, 2018) di S.J.A. Turney [21 marzo 2019] Traduzione di Rosa Prencipe

La trama:

37 d.C. l’imperatore sta morendo. Nessuno sa quanto tempo gli resti da vivere, ma la lotta per il potere è già cominciata. Quando Tiberio, sempre più debole, investe Caligola del titolo imperiale, sperando di ristabilire l’ordine, non sa che sta decretando l’ascesa di uno dei tiranni più malvagi della storia. Il ragazzo spensierato di un tempo si trasformerà presto in un uomo astuto e calcolatore. Costretto a difendersi dai complotti dei suoi alleati politici, a guardarsi dai tradimenti di amici e familiari più stretti, Caligola diventerà a poco a poco un imperatore cinico, astioso e vendicativo: ogni traccia del ragazzo timido e gentile di un tempo è scomparsa. E lentamente – mentre la sua violenza aumenta – il contatto con la realtà si fa sempre più debole. C’è un’unica decisione da prendere, se non si vuole che la grandezza di Roma venga irrevocabilmente compromessa…

L’incipit:

Inizia con dei lampi.
Accecanti, cocenti lampi di rosso e bianco che, poco per volta, si sciolgono in una calotta cremisi con la vivida luce del sole di un’estate romana che vi affonda come una lama. Il mondo che copre è uno spaventoso scarlatto, pestato e pugnalato da quegli affilati raggi di luce.
Il boato di una folla è ancora udibile come un frastuono di sottofondo.
Mi sto muovendo, camminando con disinvoltura, con calma.
Sono pervaso da uno strano tedio, nonostante esso stesso non sia che una barca di sentimento che ballonzola in un mare di disperazione che c’è sempre stato, scuro e immenso, minacciando di inghiottirmi. Ma adesso sta cambiando. La placida natura della mia mente è attraversata da nuove emozioni… crude, terrificanti.
L’inatteso. Un trauma. Orrore, addirittura. Come può essere?
La mia mano si allunga per scacciare la minaccia invisibile. No! Sono attorniato solo da persone fidate. Non può succedere. Una minaccia simile è opera di nemici, non di amici.
Metallo lucente – azzurro acciaio norico che riluce di quel terribile e penetrante chiarore rosso – saetta verso di me. Mi allontano barcollando e la lama che cerca il mio cuore affonda invece nella carne e sfrega contro l’osso.
Agonia. Lampi di dolore e panico. Incredulità e terrore.

L’autore:

S.J.A. Turney vive con la moglie, i figli e un serraglio di animali nella campagna nel nord dello Yorkshire, cercando di districarsi tra giocattoli, ululati e caffè per scrivere le sue storie. Ama la campagna, la storia e l’architettura e passa la maggior parte del suo tempo libero viaggiando alla scoperta di siti archeologici. Dopo esperienze lavorative da informatico e da addetto vendita di macchine, adesso si dedica alla scrittura a tempo pieno e ha all’attivo oltre venti romanzi. Dopo L’ultimo pretoriano, torna a pubblicare con la Newton Compton con < >L’imperatore dannato. Per saperne di più: http://www.sjaturney.co.uk

L.

– Ultimi post simili:

Annunci