Tag

Torna l’appuntamento settimanale con le uscite Delos Digital, la casa specializzata in tutti i colori della narrativa.


Sherlock Holmes e l’avventura della governante scozzese, di Simona Tassara
Sherlockiana n. 244 (25 marzo 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Giallo – racconto lungo (31 pagine)

Londra, 1894. Sopravvissuto a un terribile incidente di caccia nell’Africa meridionale, il decimo conte di Elster non desidera che pace e tranquillità accanto alla moglie e alla figlioletta Frances. Il destino, tuttavia, ha in serbo qualcosa di molto diverso… A tre anni dalla tragica scomparsa del grande Sherlock Holmes, il dottor Watson si trova catapultato in un’indagine alquanto singolare: chi è la donna orrendamente sfigurata rinvenuta nella cucina di casa Elster?

Simona Tassara vive a Genova con un pesce rosso e un cane bianco e nero. Vende giornali ma sogna, più o meno segretamente, di vendere libri e nel mentre ne legge tantissimi. Da autentica divoratrice di storie del mistero ha deciso, ispirandosi con una buona dose d’incoscienza all’adorata Agatha Christie, di dar vita alla sua personalissima “fabbrica di salsicce”. Il suo primo romanzo, Il mistero d’Arcadia – secondo classificato al Premio nazionale di narrativa gialla inedita Delitto d’autore 2009 e finalista al Premio letterario L’indizio nascosto: Giallista dell’anno 2009 – è stato pubblicato nel settembre del 2010. Il suo primo racconto giallo, Un dolce ritorno, ha vinto il Premio speciale al Premio nazionale di narrativa gialla inedita Delitto d’autore 2010 ed è stato pubblicato nell’ebook La bambina con le forbici, antologia dei migliori racconti pervenuti al Premio Remo Chiosso nelle edizioni 2010-2011. L’ultimo bagno di Norma Lucan, fuggevole incursione nei territori del giallo psicologico, si è classificato secondo al Premio nazionale di narrativa gialla inedita Delitto d’autore 2012. Cura con entusiasmo il blog Uno Studio in Giallo – Un lampo giallo al parabrise (dell’arte crime e di altre sciocchezze) e collabora, altrettanto entusiasticamente, con la rivista letteraria online Fralerighe.


Il magistrato e la strega, di Fulvio Azzolini
History Crime n. 61 (25 marzo 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Storico – romanzo breve (74 pagine)

Cornelius Meyer è un magistrato già avanti negli anni. Ha dedicato la vita alla giustizia, alla verità e all’onore, valori per lui sacri. È solo, perso nel ricordo della moglie e della giovane figlia morte da anni, in un periodo, il XVI secolo, nel quale malattia e guarigione sono spesso incomprensibili alla stessa medicina.
Annabeth Kreuse è una contadina, molto giovane e molto bella, che vive isolata insieme al fratello minore. Non ha più i genitori e non ha un marito, è indipendente, modesta, sa leggere e contare. Non fa parte della vita del borgo, che la guarda con sospetto e diffidenza.
Si trova coinvolta in una accusa di stregoneria, e viene travolta da un vortice di menzogne, tradimenti e invidia.
Cornelius Meyer ritrova in quella fanciulla la voglia di vivere. La protegge e nel corso del processo scoprirà che nulla è come sembra, e che non esiste una sola verità.

Fulvio Mario Azzolini è nato a Torino nel 1954. Si è laureato in legge nel 1978 e nello stesso anno ha superato il concorso di Funzionario di Pubblica Sicurezza. È andato in pensione per raggiunti limiti di età nell’anno 2015, con la qualifica di Primo Dirigente della Polizia di Stato.
Appassionato lettore, amante soprattutto dei classici della letteratura russa e francese, ha iniziato a scrivere per il bisogno di comunicare le proprie emozioni. Scrive per se stesso e per gli altri, nella speranza di incontrare lettori con cui condividere pensieri e sensazioni.
Ama la storia e la vita della strada. Cerca di trasmettere nei propri scritti la realtà della vita, delle emozioni e dei sentimenti, nella convinzione che non siano i fatti in sé a essere importanti, ma la percezione delle persone che li vivono. Ogni situazione passa attraverso il filtro del proprio vissuto, e offre infinite, diverse sfaccettature.
Ha iniziato a scrivere tardi, questa sarebbe la prima vera pubblicazione.
Oltre la lettura e la scrittura, ama la moto, che gli permette di esplorare posti lontani in libertà, e lo sport intenso, che vive come una sfida con se stesso.


Due vite per una: Ciclo: Avvocato Morelli, di Luigi Grilli (Autore)
Mystery n. 98 (25 marzo 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Giallo – romanzo (193 pagine)

Nella nuova indagine dell’avvocato Morelli, già protagonista dei romanzi Monasterio, Il buco nell’acqua, Il diavolo e l’acqua santa, Le ali della farfalla (tutti Delos Digital), il nostro investigatore è tutto proteso a scoprire chi ha ucciso il dottor Fortunato, medico del reparto di ginecologia dell’ospedale di Pescara. Era una brava persona, l’aiuto del primario, eppure viene ucciso, forse avvelenato. La polizia accerta infatti che restando solo nella sua stanza aveva bevuto del cognac da una bottiglia nella quale viene ritrovata una gran quantità di atropina.
Un caso intricato, che solo l’acume dell’avvocato Morelli potrà risolvere.

Luigi Grilli, nato nel 1939 in Abruzzo, è stato in magistratura dal 1965 fino al 2008 ricoprendo diversi incarichi, tra cui quello di presidente del tribunale di Pescara, la città dove ambienta i suoi romanzi. Collocato in pensione come Presidente aggiunto della Corte di cassazione, vive nelle campagne pescaresi, dedicandosi alla coltivazione delle rose e al suo hobby: la scrittura di legal thriller. Ne ha pubblicati fino a ora quattro con Delos Digital: Monasterio, Il buco nell’acqua, Il diavolo e l’acqua santa, Le ali della farfalla.


Il gioco degli dèi bambini, di Piero Schiavo Campo
Odissea Digital Fantascienza n. 67 (25 marzo 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantascienza – racconti (167 pagine)

Se l’universo è la creazione di una specie di supercomputer, ci sono dei bachi? In regime di lotta agli sprechi come cambiano le funzioni funerarie? Quale miglior modo per sfruttare l’invenzione del secolo se non aprire una pizzeria? Se sei un dio del male, in quale settore economico dovresti operare per fare più danni? Chi può fermare un pericoloso terrorista se non un irresistibile cuoco? Si è legalmente responsabili per le azioni dei propri software? E se si può amare una bambola, una bambola può amare noi?
Brillante, arguto, capace di sollevare dubbi e domande che scuotono la coscienza e la visione del mondo, Piero Schiavo Campo dimostra di saper padroneggiare la lunghezza del racconto almeno altrettanto bene di quella del romanzo, che gli è valsa due Premi Urania

Nato a Palermo ma residente a Milano, Piero Schiavo Campo, laureato in astrofisica, insegna teoria e tecnica dei nuovi media all’Università di Milano Bicocca. Nel 2013 è stato pubblicato su Urania il suo romanzo L’uomo a un grado kelvin, vincitore del Premio Urania, premio che ha vinto di nuovo nel 2017 con Il sigillo del serpente piumato. Sempre nel 2017 ha vinto il Premio Robot col racconto La rotta verso il margine del tempo.
Collabora con Robot e ha un blog personale, The Twittering Machine, dove pubblica racconti e brevi saggi scientifici.


L’esule dai sogni, di Fabrizio Di Filippo
Robotica n. 64 (25 marzo 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Fantascienza – racconto lungo (32 pagine)

I larosiani hanno le facce di rame e fanno quelle cose con la mente. Sono diversi e sono dispersi, perché il loro pianeta non c’è più. Profughi stellari come Aleina, costretta con sua figlia Sionna a vivere ai margini della società di Artesia. Un posto come un altro in cui essere ignorati e sfruttati, e dove il potere di Aleina di generare sogni è visto con paura, sebbene i sogni non abbiano colore, religione o appartenenze. Eppure, esiste un modo per cambiare le cose e portare nuova dignità ai profughi di Laros. Tocca ad Aleina scegliere, ed è una scelta che comporta un sacrificio, e con esso il sogno più bello: la speranza.

Fabrizio Di Filippo è nato nel 1962 a Firenze, città dove si è laureato in Letteratura italiana moderna e contemporanea. Terminata l’università e complici le passioni per la linguistica e la logica, è stato colto da una insana inclinazione per l’informatica. Si è trasferito per lavoro a Milano e poi a Roma, dove svolge la professione di consulente informatico.
Dopo essersi a lungo considerato un umanista prestato all’informatica, gli piace adesso considerarsi un informatico prestato alle lettere e ha riesumato una passione per la scrittura a lungo abbandonata. Da qualche anno vive a Treviso, città dove può apprezzare i semplici piaceri della vita di provincia e dedicarsi alle sue passioni: la scrittura, la lettura, la musica, il nuoto, i viaggi, le immersioni, i videogiochi. Pressappoco in quest’ordine.
Ha pubblicato racconti nelle raccolte Storie di immaginaria realtà vol.5 e Parole appese di Giovane Holden edizioni.
Nel corso del 2018 si è classificato al secondo posto del Premio Gianfranco Viviani (sezione fantasy) e gli è stato assegnato il premio speciale della giuria al Premio letterario nazionale Streghe vampiri & co.


Carney Park, di Claudio Bovino
Delos Passport n. 22 (25 marzo 2019)
Delos Digital ~ Amazon ~ Libreria Etrusca

Thriller – romanzo breve (58 pagine)

Si festeggia l’Independence Day, al Carney Park. L’oasi ricreativa sita nel cratere del Campiglione, di norma riservata solo al personale US Navy delle basi campane, per l’occasione è gremita anche di invitati italiani. Tutti insieme per una giornata di sereno svago, american style. Ma il capitano Dan Green, ex-veterano dei Marine Corps e dell’Operazione Iraqi Freedom, ora ufficiale di Marina e comandante della base della US Naval Support Activity di Gricignano, ha davvero poca voglia di celebrare, meno ancora di divertirsi. Il suo mandato direttivo all’estero sta per concludersi, il suo matrimonio è alla frutta e i dannati fantasmi di Fallujah sono tornati a perseguitarlo. Soprattutto uno: lo spettro accusatore che giunge dal passato, da quella notte maledetta. O piuttosto dalla sua testa, dalla sua anima colpevole. L’ennesima allucinazione. Sempre che il caporale Sam Tucker sia davvero morto nove anni prima…

Nato a Napoli nel 1969, Claudio Bovino ha vissuto fino al 2002 ad Aversa allorquando si è trasferito a Milano dove vive con la moglie e tre splendide bambine. Laureato in giurisprudenza, ha svolto la professione di avvocato e insegna diritto, economia e sociologia negli istituti superiori della Provincia di Milano. Ama il cinema, i fumetti e la fantascienza, e nel (poco) tempo libero disegna, dipinge e scrive racconti. Ambientalista appassionato, con una esperienza quasi decennale di responsabile della sezione del WWF di Aversa, dal 2005 collabora con il gruppo editoriale Wolters Kluwer Italia (Ipsoa, Indicitalia, Utet, Sistema Leggi d’Italia) per il quale ha scritto circa mille news e articoli, un libro e tre e-book su tematiche ambientali. Ha pubblicato: con Delos Books, mini-racconti (2000 battute) in alcune antologie 365, su Robot, nella Writers Magazine Italia e nella raccolta Tutti i mondi di Mondo9; con Delos Digital, il racconto thriller Il canto della capinera nella collana Delos Crime e i racconti L’adunanza delle sirene e Ragnarok and roll (quest’ultimo in collaborazione con Paolo Ninzatti) nella serie Urban Fantasy Heroes; con dBooks il racconto fantascientifico Trumpland nell’antologia Trumped. Il racconto Ebano e avorio (inedito) è stato “segnalato” dalla giuria del Premio Segretissimo 2017.


L.

– Ultimi post simili: