Tag

, , ,

La Newton Compton porta in libreria un nuovo grande romanzo a sfondo storico.

La scheda di Uruk:

1032. Il quadro segreto di Leonardo (2019) di Fabio Delizzos [19 settembre 2019]

La trama:

Roma, 1516. Nella vita di Leonardo da Vinci c’è una donna, affascinante e misteriosa. Una donna con un dono speciale che, insieme alla sua bellezza, suscita le brame di uomini potenti. Leonardo fa di tutto per proteggerla e spera di riuscire presto a portarla con sé in Francia. Una notte, nei pressi di Castel Sant’Angelo, è testimone involontario di un omicidio. Sulle prime sembrerebbe un caso di ordinaria criminalità, ma qualcosa di oscuro si sta invece muovendo nell’ombra: un antico segreto è stato violato e un oggetto molto prezioso è stato rubato da un monastero. Leonardo è chiamato dal cardinale Bernardo Dovizi da Bibbiena a indagare sull’accaduto, per rintracciare gli artefici del furto: ma più scava in quel mistero, più si convince che c’è un collegamento tra i furti e l’omicidio cui ha assistito. Eventi terribili stanno per abbattersi su Roma e la donna che ama potrebbe essere in serio pericolo. Ha così inizio, per Leonardo, una corsa contro il tempo tra tetre sale anatomiche, meandri di antichi monasteri e misteri biblici. Riuscirà a scongiurare la minaccia che incombe sulla Città Eterna e sulla donna che ama?

L’incipit

Roma, 2 maggio 1516

«Spogliati e inginocchiati, Maria Maddalena».
«Perché, reverenda madre?». La giovane clarissa si guardò attorno, come a cercare una spiegazione. I suoi occhi vedevano per la prima volta l’ambiente disadorno e umile in cui viveva la badessa: pareti candide con un crocifisso, un tavolo con delle sedie, una cassapanca, l’umile luce di una lampada a olio che si mescolava al bagliore algido della luna. «Chiedo perdono se ho commesso uno sbaglio. Io non avrei voluto».
«Sbaglio! Così lo definisci?». La badessa sfilò le mani dalle ampie maniche della veste: la destra stringeva un panno avvolto e annodato a mo’ di fagotto, che emetteva uno scricchiolio metallico. «E questi, allora? Trenta scudi d’oro. Chi te li ha dati?»
«Non ne so niente».
«Erano nella tua cella».
«Io…».
«Tu hai tradito per denaro come Giuda. Per colpa tua il nostro prezioso segreto è stato violato».
«Vi sbagliate, reverenda madre».
La badessa emise un sospiro lungo e profondo, che tuttavia non bastò a espellere tutta la rabbia. «Vorrei tanto sbagliarmi», disse, e andò verso la cassapanca. Sollevò il coperchio, prese una verga sporca di sangue secco e la mostrò alla giovane.
«Che cosa volete fare?»
«Insegnarti a tacere».
«Ma io non ho avuto scelta».
«Scopri la schiena e inginocchiati».
La giovane clarissa abbassò lo sguardo, si sfilò il velo dalla testa, fece scivolare la tonaca sulle spalle fino a scoprire del tutto la schiena e, in segno di accettazione del dolore, baciò la verga che le veniva porta dalla badessa. Poi si inginocchiò per terra rivolgendo la pelle nuda del dorso alla luna. Portava già i segni dell’autoflagellazione che, da quando era entrata nel monastero, si infliggeva quotidianamente con la disciplina. «Non è come credete, madre, lasciatemi spiegare».
«Ormai è tutto finito», disse la badessa con un sussurro ringhiante. «Hai venduto la vita di tutte noi».
«No, reverendissima madre».
La badessa serrò i pugni e le palpebre. Avrebbe voluto pregare, ma non ci riusciva. Ormai tutto le appariva compromesso irreparabilmente. «Cos’altro ti hanno fatto dire, che cosa ancora hai venduto al demonio?»
«Niente».
«E allora questo denaro?». Scaraventò l’involto contro il muro facendo schizzare le monete d’oro come scintille nel buio. «Per che cosa sei stata pagata?»
«Loro», singhiozzò Maria Maddalena, «volevano sapere i nomi delle monache danzatrici, dove trovare chi conosce a memoria i passi della danza sacra, e chiunque sia a conoscenza del segreto custodito dal nostro monastero».

L’autore:

Fabio Delizzos, nato a Torino nel 1969, è cresciuto in Sardegna e vive a Roma. Laureato in Filosofia, creativo pubblicitario, per la Newton Compton ha pubblicato con grande successo i romanzi La setta degli alchimisti; La cattedrale dell’Anticristo; La loggia nera dei veggenti; La stanza segreta del papa; Il libro segreto del Graal; Il collezionista di quadri perduti, Il cacciatore di libri proibiti e La cattedrale dei vangeli perduti. Sempre ai vertici delle classifiche di vendita, i suoi romanzi sono stati tradotti in diversi Paesi.

L.

– Ultimi post simili: