Tag

, , , , ,

Cinquantaseiesima avventura del Principe delle Spie Malko Linge, in questa nuova ristampa di “Segretissimo SAS” (Mondadori), questo ottobre in edicola.

La scheda di Uruk:

56. Operazione Matador [SAS 56] (Opération Matador, 1979) di Gérard de Villiers [ottobre 2019] Traduzione di Mario Morelli

La trama:

Un sommergibile sovietico armato con tre missili nucleari si è inabissato nel Pacifico a cinquemila metri di profondità. Per poter mettere le mani su cruciali informazioni custodite a bordo del relitto, la CIA ha avviato un progetto segreto di recupero, il più ambizioso e costoso della sua storia. I guai cominciano quando il coordinatore dell’operazione, denominata Matador, viene trucidato insieme alla moglie e un dossier riservatissimo con tutti i dettagli del piano viene trafugato. Se qualcosa dovesse trapelare, le conseguenze per la sicurezza nazionale sarebbero disastrose. Bisogna allora che un agente esterno degno della massima fiducia, per esempio Malko Linge, trovi al più presto i responsabili per arrecare loro un danno irreparabile. Il che nel gergo di Langley significa ucciderli. Il prescelto si mostra riluttante, perché non ama la violenza. Ma quando l’indagine lo porterà sulle tracce di un’attraente e molto disinvolta rappresentante del gentil sesso, il Principe delle Spie saprà fare ricorso alla sua capacità di adattamento. Del resto è la sua specialità.

L’incipit:

Roy Stockton posò il bicchiere di cognac sul basso tavolino nero, guardò la moglie con espressione volutamente ammirata, fischiò e disse in tono allegro: — Tesoro, sei fantastica!
Jane, sua moglie, fece qualche passo verso di lui. Gli alti tacchi delle scarpe nere affondavano quasi completamente nella soffice moquette color avorio. Si fermò davanti al marito piroettando come un’indossatrice. La gonna dell’abito di seta si sollevò, scoprendo le lunghe gambe inguainate nelle calze nere. Dopo un’ultima piroetta, Jane Stockton si lasciò cadere sul divano accanto a Roy e lo baciò teneramente sulla bocca.
— Grazie, caro, ma è stata una follia! Cinquecento dollari!
Erano stati a fare acquisti a Beverly Hills nel pomeriggio, e Jane si era fermata ad ammirare i saldi di Saint-Laurent, in Rodeo Drive, dove il più semplice capo di vestiario era venduto a peso d’oro, anche se si trattava di un saldo.
— Quattrocentottantasette, tassa compresa — precisò Roy Stockton.
Anni di lavoro come analista presso la Central Intelligence Agency gli avevano dato il gusto della precisione. Posò sul ginocchio della donna la mano abbronzata, dalle vene sporgenti. La seta scivolò sotto le dita, e Roy avvertì subito il contatto con la pelle nuda, oltre il bordo della calza.
— Come mai hai messo le calze?
— Non ti piacciono? Fa fresco, stasera…

L’autore:

Nato a Parigi nel 1929 da una famiglia di militari con ascendenze aristocratiche, Gérard de Villiers inizia la carriera come giornalista, dopo essersi laureato in Scienze politiche. Nel 1965 scrive il primo romanzo con protagonista SAS, Sua Altezza Serenissima Malko Linge: SAS a Istanbul. Seguiranno 200 avventure di SAS, e De Villiers introdurrà nella spy story elementi di sesso e di violenza prima sconosciuti. L’autore è scomparso nel 2013.

L.

– Ultimi post simili: