Tag

, , ,

La Newton Compton porta in libreria una delle autrici inglesi più amate degli ultimi anni.

La scheda di Uruk:

1093. Non fidarti di loro (The Poison Garden, 2019) di Alex Marwood [giugno 2020] Traduzione di Marta Lanfranco

La trama:

Nel nord del Galles c’è una setta, l’Arca, che predica l’imminenza dell’Apocalisse. Tutti gli adepti vivono isolati, preparandosi costantemente alla fine del mondo. Coloro che sono estranei al culto sono chiamati i “morti”, perché andranno incontro a una fine inevitabile.
Ma una tragedia sta per abbattersi sulla piccola comunità: un centinaio di membri vengono ritrovati morti per avvelenamento. I pochi rimasti in vita si disperdono senza più certezze. Per Romy, una ragazza di ventidue anni che non ha mai conosciuto il mondo al di fuori della comunità, è terrificante imparare a vivere in una realtà di cui ha paura sin da quando era piccola. Eppure deve farlo, per il proprio bene e per quello del bambino che porta in grembo. E così si mette alla ricerca di quel che resta della sua famiglia, decisa a trovarla, a qualunque costo…

L’incipit:

Dove sono nata, quando qualcuno muore non se ne parla più.
Ma qua fuori, tra i Morti, non è così. Io sono l’unica adulta sopravvissuta e tutti vogliono sapere dei cadaveri che mi sono lasciata alle spalle.
Un altro giorno ancora, dicono, e li avrei raggiunti. L’ennesima statistica. Comunque, la mia gamba non tornerà a essere quello che era. Mi hanno trattenuta per due settimane in ospedale. Poi quattro giorni alla centrale di polizia. Non avevano accuse contro di me, però non volevano lasciarmi andare. A quanto pare, essere l’unica adulta sopravvissuta mi rende indispensabile: un ruolo importante che non ho mai avuto in vita mia. Poi mi hanno internata, il che significa che mi hanno rinchiusa in una qualche struttura per malati mentali a farmi domande ogni santo giorno e io non l’ho potuto evitare, perché avrei dovuto letteralmente fuggire. E, a essere sincera,
ero davvero fuori di testa quando la polizia mi ha lasciata andare. Mentre giacevo sul letto, nei due giorni di silenzio dopo le urla, ho pensato che il mondo fosse finito.
Quindi ho vissuto in una cella, come un monaco, ma non del tutto priva di comfort: un water nell’angolo, tre pasti al giorno e accesso alle docce con acqua calda ogni volta che lo desideravo.

L’autrice:

Alex Marwood è lo pseudonimo di una giornalista inglese. Il suo libro di esordio, The Wicked Girls, ha vinto il premio Edgar come il miglior romanzo. Gli insospettabili delitti della casa in fondo alla strada (Newton Compton), suo secondo lavoro, ha vinto il premio Macavity come Miglior Romanzo Mystery, ed è stato selezionato per i premi Anthony e Barry come miglior Paperback Originale. James Franco e Ahna O’Reilly hanno acquisito i diritti per realizzarne un film. Oscuri segreti di famiglia è il suo nuovo attesissimo romanzo.

L.

– Ultimi post simili: