Tag

, , , , , ,

Apocrifi_Sherlock_01Ormai è una realtà: a settembre arriverà in edicola una nuova collana, figlia del Giallo Mondadori, dedicata interamente all’universo letterario degli apocrifi di Sherlock Holmes. Ne parliamo con gli artefici.

Mi rivolgo a Franco Forte, editor delle uscite da edicola Mondadori: qual è stata la scintilla che ha dato vita all’iniziativa?
Vedendo che nei Gialli Mondadori tutte le proposte riferite a Sherlock Holmes andavano molto bene, soprattutto per gli apocrifi, ho pensato di provare a dedicare a questo personaggio una linea mensile tutta sua nella storica collana Mondadori. Ho così verificato che esistono moltissimi romanzi di valore nel solco dell’apocrifo holmesiano, e il vero problema non era trovare testi con cui alimentare la collana, ma discriminare le scelte. Per farlo, ho chiesto la consulenza di Luigi Pachì, uno dei principali esperti di Sherlock Holmes in Italia, nonché direttore della SherlockMagazine, che dunque si affiancherà a me nella scelta dei titoli da pubblicare in questa serie, interamente dedicata agli apocrifi di Sherlock Holmes.

Passo dunque a Luigi Pachì: puoi anticiparci qualcosa di questa nuova iniziativa in casa Mondadori?
Prima di tutto voglio sottolineare che sono davvero onorato che Mondadori mi abbia contattato, tramite l’editor di tutte le collane da edicola Franco Forte, per supportarli con la mia consulenza nella preparazione del nuovo progetto che coinvolge il mercato degli apocrifi sherlockiani.
Dopo la miacuratela per alcune collane librarie che hanno proposto degli apocrifi ora la nuova iniziativa Mondadori risulta essere certamente la più stimolante. Posso anticipare che ogni romanzo selezionato conterrà un’appendice per inquadrare il libro che viene pubblicato e che, laddove vi sarà dello spazio in più a disposizione, cercherò di inserire anche degli approfondimenti ulteriori. Questo ci permetterà di offrire al lettore dei Gialli Mondadori una prospettiva ulteriore sull’universo di Sherlock Holmes che secondo me sarà molto utile anche per poter avvicinare nuovi appassionati.

Quali saranno le prime uscite che inaugureranno l’opera?
RevengeTra gli autori inizialmente individuati per arricchire la collana ci sono Phil Growick con anche il seguito di “Il diario segreto del dr. Watson” (uscito la prima volta nela collana Baker Street Collection n. 1, 2013) intitolato “The Revenge of Sherlock Holmes”), J.M. Gregor, Anthony Horovitz, John Hall, Juston Cook, Lyndsay Faye e David Britland. Alcuni dei titoli scelti sono stati anche certificati e approvati dalla “Conan Doyle Estate”.
Non mancherà neppure David Stuart Davies, grande direttore dell’ormai scomparsa SherlockMagazine edizione inglese con la sua trilogia che parte dal romanzo “Sherlock Holmes and the Hentzau Affair”. Stiamo poi lavorando per avere in programma Amy Thomas, Laurie R. King, Kieran McMullen, Dan Andriacco, oltre all’antologia “Sherlock Holmes in America”, che per dimensione probabilmente spezzeremo in due volumi.

Quali saranno i temi principali affrontati dagli apocrifi presentati nella nuova collana Mondadori?
Sicuramente si cercherà di dare spazio in primis a romanzi dove si ha a che fare con l’indagine holmesiana più classica e tradizionale, ma alcuni apocrifi saranno legati al tema dello spionaggio e del controspionaggio, alla luce di una Prima Guerra Mondiale quasi alle porte. Non mancheranno neppure i pastiche, come nel caso in cui Sherlock Holmes incontrerà “Il Prigioniero di Zenda” e il regno di Ruritania immaginato dallo scrittore britannico Anthony Hope. Insomma, come si può vedere c’è tanta carne al fuoco: tante indagini e misteri da svelare un po’ per tutti i palati.

Cosa offrirà al lettore la nuova collana Mondadori dedicata a Sherlock Holmes?
Per me questa nuova avventura di consulenza editoriale significa alimentare la passione che nutro da anni per l’opera di Arthur Conan Doyle, con la speranza di avvicinare nuovi appassionati. L’edicola, poi, è l’ambito migliore per raggiungere un vasto numero di lettori. Credo che, partendo dal canone holmesiano, gli autori delle nuove generazioni, siano in grado di proporre inediti sviluppi e valide indagini originali che i lettori di casa nostra non avrebbero mai potuto leggere senza questa iniziativa.
Grazie a questi scrittori che proporremo nella nuova collana Mondadori è possibile continuare a vivere le emozioni fatte di tanti nuovi fermi immagine dell’affascinante società tardo-vittoriana, dove è possibile immergersi nelle abitudini di quel periodo, attraverso personaggi storici o di finzione. Inoltre gli apocrifi e i pastiche sherlockiani che proporremo sono un modo per rendere omaggio ad Arthur Conan Doyle e rafforzare quei valori di amicizia che tanto legano Holmes al suo biografo, il dr. Watson. Tramite il Giallo Mondadori e il suo editor Franco Forte, dal prossimo settembre sarà possibile alimentare questa avventura direttamente in edicola e su base mensile!