Tag

, , ,

Quattordicesimo numero per la neonata collana “Segretissimo EXTRA” (Mondadori), che questo marzo presenta una “prova del fuoco per Bruce Pantera”.

La scheda di Uruk:

14. Gli infallibili: l’antro della chimera (2020) di Alessio Gallerani [marzo 2020]

La trama:

A Hong Kong come allenatore per un torneo di tennis, Bruce Pantera scopre che qualcuno gli ha organizzato un programma diverso. Dovrà incontrare a Canton un informatore che ha per le mani qualcosa di grosso. Sembra che da quelle parti esista un magazzino attrezzato per far sparire i cadaveri provenienti da certi laboratori. E che si tratti di una brutta storia gli risulta ben chiaro non appena ci mette piede. In una sala frigorifera dismessa lo accoglie il tanfo disgustoso emanato da una vasca dove un corpo smembrato si sta sciogliendo dentro una soluzione corrosiva. Appoggiata sul tronco come un trofeo in mezzo ai vapori della combustione chimica, la testa staccata di una donna sprofonda lentamente in quell’inferno in miniatura. Bruttissima storia davvero, su cui aleggia l’ombra di terrificanti esperimenti genetici. Una buona ragione per cercare di liberarsi dal vincolo che lo lega alla European Security Force, con le sue dannate missioni segrete, e tornarsene al mondo dello sport. Ma è proprio l’ESF che può aiutarlo a fare luce sulla morte di suo padre. E questo, Bruce Pantera lo vuole a qualsiasi costo.

L’incipit

Hong Kong, Victoria Park. Tennis Open, torneo WTA, 8 ottobre

Petra Hogan gettò la racchetta davanti a sé, verso la propria panchina. Fine primo set: Molokotina-Hogan, 7-6.
Bruce Pantera accorse presso la tennista con evidente premura, per effettuare il
coaching consentito una volta per set. Si sedette accanto a lei ma esitò ad aprire bocca, guardando nel vuoto. La Hogan si voltò, l’espressione stizzita.
— Abbiamo solo un minuto a disposizione. Vuoi sprecarlo nelle tue solite seghe mentali?
Bruce aspettò ancora un attimo, poi disse con l’espressione piatta di chi sta pensando ad altro: — Hai perso il primo set, ma non l’incontro.
— Grazie! Questa cosa utilissima poteva dirmela persino mia nonna, che non ha mai preso in mano una racchetta. Se me ne stavo in gradinata, magari da sola, mi concentravo meglio.
— Scusa, sono proprio uno stronzo — ammise lui sottovoce.
— Non ho un consiglio migliore da darti che continuare a insistere sul rovescio della Molokotina. Lei che è mancina stava cominciando a soffrire il tuo dritto incrociato alla fine del set.
— Fin lì ci arrivavo anche con il mio cervello da femmina, che voi maschi pensate sia delle dimensioni di quello di un macaco.
— Non ho tempo di discutere, ora — la fermò lui, grave.
— Devo andare.
— Non sei in missione stavolta.
— Non pronunciare quella parola! — sibilò Bruce. Si avvicinò all’orecchio di Petra. — Le telecamere potrebbero inquadrare il labiale, o i microfoni captare l’audio.
— Capirai. Comunque, ok, seguirò i tuoi preziosi consigli, visto che non ho potuto averne di migliori nemmeno leggendo i biglietti dei biscottini della fortuna mangiati ieri sera.
Bruce Pantera si alzò rivolgendo a Petra Hogan un sorriso falso come una banconota da tre dollari e alzando un pollice stile “like” di Facebook.
Il giudice di sedia invitò le atlete a riprendere il gioco. Petra recuperò la racchetta e raggiunse la posizione a fondocampo dove avrebbe servito per il primo gioco del secondo set. Nemmeno per un istante volse lo sguardo verso il coach Pantera che abbandonava lo stadio del tennis in tutta fretta.

L’autore:

La prima pubblicazione di Alessio Gallerani risale al 2008, con Rootworld, un weird-fantasy per Domino Edizioni. Successivamente, come self publisher, ha pubblicato un thriller-noir sul mondo del tennis professionistico, Game, Death, Match!, un romanzo breve sci-fi umoristico, Idiota Universo, e una serie di racconti lunghi a sfondo steampunk. Nel 2015 ha pubblicato sulla collana Mondadori Segretissimo un racconto lungo action-thriller dal titolo Uccidete il testimone. Gallerani fa parte degli autori della collana “Dream Force” di Delos Digital, con cui pubblica racconti lunghi di genere thriller e spy-story. Nel 2017 ha pubblicato Nimbus, un paranormal-thriller per Astro Edizioni. Il romanzo aveva vinto nel 2014 il primo premio al concorso “Magia Urbana” alla convention di fantascienza e fantastico DeepCon 15, quando era ancora solo autopubblicato. Per saperne di più su Alessio Gallerani, cercate su Facebook la pagina dell’autore.

L.

– Ultimi post simili: