Tag

, , ,

1628La collana “Segretissimo” (Mondadori) n. 1628 presenta questo gennaio L’ombra del tradimento, una nuova avventura del “Ripulitore” Jonathan Quinn nato dalla penna di Brett Battles.

La scheda di Uruk:

1628. Il Ripulitore. L’ombra del tradimento [Jonathan Quinn 3] (Shadow of Betrayal, o The Unwanted, 2009) di Brett Battles [gennaio 2016] Traduzione di Giuseppe Settanni

La trama:

Shadow of BetrayalDisfarsi di un cadavere è la parte più semplice, per Quinn. È il suo lavoro ripulire da ogni traccia la scena di un’azione letale. Ma stavolta la faccenda si rivela più complicata. Se così non fosse, non si ritroverebbe a girare in macchina per New York con il corpo di un pezzo grosso semidivorato dai topi nel bagagliaio. Non ci voleva, non adesso. Viene per tutti il momento di appendere la pistola al chiodo, e lui non fa eccezione: ancora tre missioni e stop, era questo l’accordo con il capo dell’Ufficio supersegreto a cui offre i suoi servizi. La prima, in Irlanda, non è andata come doveva, con qualche rischio di troppo. Incerti del mestiere. Poi, di ritorno negli Stati Uniti, il nuovo incarico: introdursi in un palazzo abbandonato dove poco prima un’operativa della CIA è saltata in aria su una trappola esplosiva. Da quel luogo pieno di insidie e di sorprese si delinea una pista che unisce tutti i puntini e porta dritta a un intrigo internazionale. Per il Ripulitore, non proprio il modo più tranquillo di avviarsi alla pensione.

L’incipit:

Le porte della sala del gran consiglio erano rimaste chiuse per ore. Non era insolito. Capitava di frequente che le riunioni si protraessero fino a tarda notte. Per giunta stavolta l’argomento da discutere aveva un’importanza particolare. Soprattutto per James Hardwick.
Era stato proprio lui, infatti, a proporlo al suo capo. Avrebbero avuto bisogno entrambi di esercitare tutta la loro influenza per far passare le loro tesi, ma ne valeva la pena. Tutto era già stato predisposto, e attendevano solo di avere il via libera dell’assemblea per attuare un piano capace di rendere un grandissimo servizio alla loro organizzazione, un gruppo noto con la sigla LP.

L’autore:

Nato e cresciuto nel sud della California, Brett Battles vive e scrive a Los Angeles, pur avendo viaggiato molto: Ho Chi Minh, Berlino, Singapore, Londra, Parigi, Bangkok, che ritroviamo come ambientazioni nei romanzi che vedono Jonathan Quinn come protagonista.

L.

Annunci