Tag

,

Preso su eBay questo delizioso secondo titolo della collana “Giallo Garden“, appartenente all’epoca in la Garden Editoriale era guidata da Antonio Bellomi.
L’illustrazione di copertina è firmata da Vega.

La scheda di Uruk:

2. Il brigante (The Brigand, 1927) di Edgar Wallace [agosto 1993] Traduzione di Chiara Faglia
Un onesto avventuriero (A Matter of Nerve, ristampato poi come The Nerve of Tony Newton su “The Thriller”, 20 luglio 1935)
L’abbordaggio (On Getting an Introduction)
Caccia al tesoro (apparso originariamente come Mr. Montague Flake, the Margarine King, Hands Over £8,000 su “The Sunday Post”, 9 febbraio 1919, presentato poi in questa antologia come Buried Treasure; ristampato poi come The Deadly Mr. Lyon su “The Strand”, maggio 1930)
Il filantropo (apparso originariamente come The Outwitting of Mr. Theodore Match su “The Sunday Post”, 16 febbraio 1919, presentato poi in questa antologia come A Contribution to Charity)
La signora in grigio (The Lady in Grey)
L’allibratore (Anthony the Bookmaker, ristampato poi come Tony Newton: Bookmaker su “The Thriller”, 7 settembre 1935)
La balena (The Plum Pudding Girl)
Invito al club dei pesciolini (The Guest of the Minnows, da “The Novel Magazine”, gennaio 1923; ristampato poi come The Golden Bait su “The Thriller”, 14 settembre 1935)
Elezioni-bomba (The Bursted Election, da “The Novel Magazine”, febbraio 1923; ristampato poi come Vote for Tony Newton su “The Thriller”, 7 dicembre 1935)
Il buontempone (The Joker, da “The Novel Magazine”, marzo 1923; ristampato poi come The Joke of a Lifetime su “The Thriller”, 14 dicembre 1935)
Kato (Kato)
La strana professione (apparso originariamente come Crooked Dealings su “The Novel Magazine”, aprile 1923, ristampato poi in questa antologia come The Graft)

La trama:

In questo romanzo, forse il più scanzonato e spassoso di Edgar Wallace, farete la conoscenza con Anthony Newton, Tony per gli amici, che alla mancanza di quattrini deve supplire con l’ingegno e l’astuzia. Ma Tony, pur deciso a procurarsi quel che gli manca, ha un proprio codice morale che lo porta a fare una guerra serrata ai profittatori e a tutti coloro che si sono arricchiti illecitamente. Londra diventa il teatro delle sue imprese e Tony troverà anche il tempo di salvare una bella fanciulla da un matrimonio che si sarebbe rivelato non esattamente entusiasmante, risolvendo per di più un caso di omicidio. Denaro, potere e amore sono gli ingredienti di questo romanzo tipicamente wallaciano che fin dal suo apparire ha riscosso un grandissimo successo.

L’incipit:

1. Un onesto avventuriero

Anthony Newton a sedici anni era soldato; a ventisei un postulante di favori, paziente frequentatore di anticamere d’ufficio, ridotto a compilare questionari molto simili l’uno all’altro: “Che esperienze ha fatto in precedenza?” “Quali sono le sue pretese?”
Altre sei erano le domande che si ripetevano, tutte più o meno inutili, ma tutte tendenti a dimostrare che un’istruzione privata e un passato di modesto eroismo contavano assai poco e comunque non costituivano alcuna qualifica per un lavoro che offrisse un minimo di sussistenza e un briciolo di interesse, a meno che il candidato non fosse in grado di sborsare cifre favolose per divenire socio, segretario o rappresentante. E invariabilmente la risposta era: – Siamo spiacenti, signor Newton, ma al momento non abbiamo nessun posto adatto a lei. Se però ci lascia il suo indirizzo, ci metteremo in contatto non appena avremo qualcosa in vista.
Per otto anni Tony Newton si era destreggiato tra un lavoro saltuario e l’altro. La sua indennità di congedo era stata investita in un allevamento di polli che, come tutti sanno, era un semplicissimo metodo per fare soldi… in teoria. Alla fine degli otto anni, dopo aver riflettuto sulla propria situazione, Anthony aveva deciso seriamente di darsi a un tipo di brigantaggio sicuro e pressoché irreprensibile. Un bel mattino giunse alla decisione definitiva.
La signora Cranboyle, la padrona di casa, gli presentò il conto e un ultimatum. Il conto era familiare… l’ultimatum, per quanto non del tutto inaspettato, era una cosa nuova e allo stesso tempo allarmante.
Egli osservò pensieroso la padrona di casa con un’espressione di dubbio. La signora Cranboyle, un donnone dagli occhi di pietra, il mento largo e deciso, non sembrava invece per nulla titubante.
Anthony sospirò e il suo sguardo passò in rassegna tutti i dettagli della sua piccola e scomoda camera: dal letto bitorzoluto alla litografia sopra la testata, ai due cani di porcellana sopra la cappa, al tappetino striminzito di fronte alla lucida grata del camino spento, per poi tornare a fissarsi sulla signora Cranboyle.
– Non si aspetterà che la mantenga, signor Newton – insinuò la donna.
– Ssh – replicò Anthony stizzito. – Sto pensando.
La signora Cranboyle tremò.
– Ho lavorato sodo per avere tutto questo – riprese – oltre tutto un giovanotto come lei non dovrebbe approfittare di una vedova che non sa come tirare a campare…
– Lei ha un prestito di guerra di settecentocinquanta sterline, duecentocinquanta sterline in titoli postali e un conto vincolato alla banca London and Manchester di quasi cinquecento sterline – osservò Anthony con calma e la signora Cranboyle boccheggiò.
– Cosa… come… – balbettò.
– Ho guardato nel suo libretto di risparmio – spiegò Anthony senza vergogna. – L’aveva dimenticato un giorno in sala, così ho trascorso un piacevolissimo pomeriggio a studiarmelo.
Per un attimo la signora Cranboyle non riuscì a spiccicare parola.

L’autore:

Edgar Wallace (1875-1932), britannico, è uno dei grandi del giallo. Dopo aver prestato servizio nell’esercito, è stato corrispondente dell’agenzia Reuter e del “Daily Mail” in Sudafrica durante la guerra anglo-boera. Di ritorno in Inghilterra, ha fondato giornali, periodici e una casa editrice per pubblicare i propri libri, rifiutati dagli editori. Dopo la Prima guerra mondiale ha raggiunto il successo internazionale come autore e sceneggiatore grazie a una vastissima produzione di storie, che spaziano dal poliziesco all’avventura alla fantascienza. Tra i suoi personaggi principali: i Giusti, il sovrintendente Minter, il detective Elk, J.G. Reeder.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci